Conto termico

Il Conto termico 2.0, incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili.

I beneficiari sono Pubbliche Amministrazioni, imprese e privati. Responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione degli incentivi è il Gestore dei Servizi Energetici.

Gli interventi incentivabili

  • al 65% della spesa sostenuta per gli “Edifici a energia quasi zero” (nZEB);

  • al 40% per gli interventi di isolamento di muri e coperture, per la sostituzione di chiusure finestrate, per l’installazione di schermature solari, l’illuminazione di interni, le tecnologie di building automation, le caldaie a condensazione;

  • al 50% per gli interventi di isolamento termico nelle zone climatiche E/F e fino al 55% nel caso di isolamento termico e sostituzione delle chiusure finestrate, se abbinati ad altro impianto (caldaia a condensazione, pompe di calore, solare termico, ecc.);

  • fino al 65% per pompe di calore, caldaie e apparecchi a biomassa, sistemi ibridi a pompe di calore e impianti solari termici;

  • il 100% delle spese per la Diagnosi Energetica e per l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) per le PA (e le ESCO che operano per loro conto) e il 50% per i soggetti privati, con le cooperative di abitanti e le cooperative sociali.

In particolare possono accedere 

SOLO LE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE:

  • Isolamento termico di superfici opache di edifici.

  • Interventi sui serramenti.

  • Sostituzione impianti termici con altri basati su caldaie a condensazione

  • Installazione di sistemi di schermatura solare

  • Trasformazione in Edifici a Energia Quasi Zero (NZEB)

  • Sostituzione di sistemi di illuminazione interna e di pertinenze

  • Installazione di tecnologie e di controllo degli impianti termici ed elettrici     (buildingautomation).

AMMINISTRAZIONI PUBBLICA E PRIVATI:

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con altri utilizzante pompe di calore

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale a gasolio, olio combustibile, carbone o biomasse con altri utilizzanti generatori a biomasse

  • Installazione di collettori solari termici anche abbinati a sistemi solar cooling

  • Sostituzione di scalda acqua elettrici con scaldacqua a pompa di calore

  • Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con sistemi ibridi a pompa di calore.

Per soggetti Privati si intendono:

  • Le persone fisiche;

  • I condomini;

  • I soggetti titolari di reddito di impresa o di reddito agrario.

Sono previste erogazioni in unica soluzione (incentivi inferiori a € 5000) oppure in 2 o 5 anni. Per le PA sono previsti acconti ad inizio lavori.